Senza filtro-Chiesto un immediato intervento per l'intersezione tra viale Trieste e via De Gasperi
Semianello troppo rumoroso
Rocchi (An) scrive a Storace

Viterbo 14 - settembre - 2004
In riferimento al nuovo assetto della viabilità ed in particolar modo a quello relativo all'ultima parte del "Semianello" recentemente inaugurato, il coordinatore del Comitato Comunale di AN di Viterbo ANDREA ROCCHI, ha scritto in data odierna una lettera al Presidente della Regione Lazio, On. Francesco Storace.

La nuova arteria, che finalmente permette di by-passare il centro per collegare le estremità di Viterbo, ha apportato una radicale svolta nella circolazione e nello smaltimento del traffico cittadino. Tuttavia, come lamentano alcuni abitanti che vivono a ridosso delle intersezioni con Viale Trieste e Via Alcide De Gasperi, è notevolmente aumentata la rumorosità dovuta al sostenuto traffico che si viene a generare, in particolar modo nelle ore di punta.

A tale proposito ANDREA ROCCHI, sollecita l'interessamento del presidente Storace e dei competenti organi regionali, nonché dell'On. Laura Allegrini, che si è lungamente impegnata per risolvere questioni connesse al Semianello, affinché entro breve possa essere monitorato quando da molti lamentato e se del caso installati appositi pannelli e barriere antirumore.

Viene inoltre ribadito nella missiva l'importanza di procedere quanto prima alla prosecuzione delle attività inerenti alla realizzazione del terzo tratto del Semianello, poiché quest'ultimo permetterebbe di collegare ulteriori quartieri nevralgici di Viterbo con le arterie più importanti del territorio.

Chiaramente, essendo dal tracciato originario e sue successive modifiche passati molti anni, molta attenzione dovrà essere posta nel riprogettare in maniera funzionale ed eco-compatibile il nuovo tratto viario.

In conclusione, si legge nella nota, Alleanza Nazionale intende ribadire sia a livello locale sia regionale che la salute e l'integrità dei cittadini rimane un interesse prioritario, perseguendo sempre e comunque lo scopo di modernizzare e rendere più efficiente il territorio viterbese e soprattutto offrire maggiore competitività alle attività produttive ivi installate e maggior benessere ai cittadini.

14- settembre - www.tusciaweb.it