Senza filtro -Domenica 19 settembre, alle ore 20,30, manifestazione
nel Chiostro del Complesso Santa Maria della Quercia
Gaav e Cna, l’acconciatura diventa multietnica

Viterbo 17 - settembre - 2004
In una società dove la presenza degli immigrati è in continua crescita, anche l’acconciatura diventa multietnica. E proprio questo sarà il tema della manifestazione che domenica prossima, 19 settembre, inaugurerà l’anno di attività 2004-2005 del Gruppo Artistico degli Acconciatori Viterbesi.

La cornice sarà, ancora una volta, quella del suggestivo Chiostro del Complesso Santa Maria della Quercia. Con la collaborazione della Cna, con il contributo della Banca di Viterbo e con il patrocinio della Camera di Commercio e del Comune di Viterbo, i maestri e gli allievi del Gaav daranno il via, alle ore 20,30, ad una dimostrazione di grande abilità manuale e di sorprendente estro creativo. Come nella tradizione degli appuntamenti organizzati dal team presieduto da Carlo Anzellotti e che annovera professionisti come Franco Grani, Romualdo Pacchiarelli, Massimo Pezzuto e Mario Terzoli.

La novità sarà dunque la presentazione di acconciature tipiche di alcuni Paesi, soprattutto extraeuropei. Acconciature che, si pensi alle treccine africane, richiedono mani molto esperte. Ma è proprio questa la sfida che stimola gli stilisti della Tuscia: confrontarsi con altre tradizioni, “giocando” con forbici, pettini e colori.

Ricca di tanti contributi, e di effetti speciali, la serata, che avrà come ospite d’onore il noto gruppo Vision Hair di Mirko Cheyenne (by Artwork Moda - I Parrucchieri). In programma, le idee moda di Evolution, il gruppo pedana nato, poco più di un anno fa, dal Gaav (protagonisti: Stefano Biancalana, Massimiliano Brizi, Laura Cianchi, Barbara Egidi, Angelo Fabbri, Pamela Gallucci, Laura Montecolli, Giancarlo Morandi, Romualdo Pacchiarelli, Rossana Pazzaglia, Francesca Rossetti e Lia Stringola); le sfilate a cura di Griffe Boutique e Lingerie e di Ellery Abbigliamento Bimbo; una esibizione di flamenco.

L’ingresso è libero. In caso di maltempo, la manifestazione si svolgerà nelle sale interne del Complesso.

17- settembre - www.tusciaweb.it