Dibattito Ds -Una risposta alla signora Rossetti

Si rischia la morte lenta
di Saturnino Patacchiola
membro della direzione provinciale Ds

Viterbo 2 - settembre - 2004
Il dibattito Ds
Una domanda e una risposta alla signora Rossetti

La domanda: perché fuggire e non combattere le distorsioni della politica.

La risposta alla sua domanda è e rimane che fare politica sia essa di base che di direzione è una delle attività più nobili dell’agire umano, impegnare il proprio tempo per noi e per gli altri senza nessun tornaconto personale. La politica è fatta di impegno individuale e collettivo quello che è emerso nel dibattito è la crisi dell’attività collettiva, la discussione dei Ds dopo il drammatico risultato elettorale nella nostra provincia e la punta di una problematica, che coinvolge tutte le forme collettive della politica.

Intervenendo nella direzione provinciale dei Ds sollevavo con meraviglia il fatto che il gruppo dirigente esecutivo non avesse sentito il bisogno di presentarsi dimissionario, ciò avrebbe liberato il dibattito in direzione da vincoli di componente o di area e recepito il messaggio che con il non voto i cittadini vogliono mandare al nostro partito.

Il segretario e la segreteria sbagliano se pensano che avendo la maggioranza degli iscritti possono fare come gli pare, si rischia di rimanere da soli, si rischia che le adesioni ad una organizzazione chiusa ed arrogante calano come sta avvenendo da molti anni e oggi non sono più sufficiente quelle adesioni che si moltiplicano alla vigilia del congresso dove come per miracolo sezione che nel 2003 non c’erano si costituiscono prima dello scadere del termine ultimo per accedere al diritto di voto.

Ciò è immorale perché questi decidono a danno della partecipazione e della militanza degli altri che invece hanno mantenuto un rapporto costante con il partito.

A coloro che hanno sognato che dalla crisi del marxismo il nuovo soggetto aggregante fosse il libero mercato e i piccoli imprenditori, la situazione attuale trasmette una smentita impressionante, il mercato fai da te, senza nessun controllo sta portando il nostro paese verso un declino sociale e produttivo; le privatizzazione dei servizi determinano una crescita dei prezzi spaventosa dei servizi erogati dagli enti locali (acqua servizio immondizia asili nido mense scolastiche e sanità)

Tutto aumenta solo i salari e le pensioni rimangono fermi in tutto questo i democratici di Sinistra dove stanno? sulla modifica del sistema pensionistico, sulla distruzione della scuola pubblica, sulla legge 30, i democratici di sinistra se tornano al governo del paese modificheranno in maniera sostanziale le leggi in materia approvate dall’attuale governo?

Certo quando in una associazione di persone le regole non si rispettano allora l’arroganza è più grande, quando nella direzione si votano proposte e votano persone non iscritte o non componenti della direzione stessa allora la crisi ha raggiunto livelli gravissimi con il rischio di un non ritorno alla normalità.


Quando in una organizzazione iscritti e dirigenti lavorano contro le decisioni degli organismi locali e tutto passa innoservato allora siamo all’anarchia più totale, quando il partito sparisce dalle campagne elettorali perché i Ds si collocano in più liste e nessun cittadino viene a sapere in quale lista il partito ufficialmente è collocato, allora questo gruppo dirigente deve fare le valige lasciare spazio alle competenze e all’impegno pur nel rispetto delle decisioni congressuali.

Se non avviene questo non ci sarà congresso che arresterà la situazione di crisi dei Ds Viterbese.
O si combatte la malattia o si rischia la morte lenta, ma la morte, non scritto da nessuna parte che un Partito è eterno.

Saturnino Patacchiola
Componente della direzione provinciale dei DS


Viterbo - Il dibattito ds
Chi perde se ne va...
di Mauro Innocenzi (ds)


Viterbo - Il dibattito nel centrosinistra
La lunga marcia
di Sandro Mancinelli (ds)
Dibattito Ds - Il sindaco di Castiglione risponde all'invettiva del segretario della Biferali
Stimo De Nardo ma...
di Francesco Chicchiurlotto

Viterbo - Durissimo attacco del segretario della Biferali contro il gruppo dirigente dei Ds
Falsità e ipocrisia prevalgono...
di Valerio De Nardo
Viterbo - Il dibattito nel centrosinistra
Bombardate il quartier generale, se c'è...
di Carlo Galeotti

2- settembre - www.tusciaweb.it