Senza filtro - All'ordine del giono una mozione contro il progetto
Parroncini (Ds): "Sull'antenna di Rai Way
la Regione si pronunci contro"

Viterbo 22 - settembre - 2004
“Registriamo che la mobilitazione delle istituzioni locali e delle popolazioni, unita all’iniziativa dei partiti del centrosinistra a tutti i livelli, è servita a far uscire allo scoperto anche il presidente della Regione Lazio, Francesco Storace, che ha dichiarato ieri il suo ‘no’ al progetto dell’antenna a Blera, dopo che, nei giorni scorsi, l’assessore all’Urbanistica, Luciano Ciocchetti, rispondendo ad una mia interrogazione, aveva sostenuto che la vigente legislazione urbanistica non consente la realizzazione del megaimpianto sui terreni individuati da Rai Way, poiché l’area è classificata zona agricola. Adesso tocca al consiglio regionale esprimere, all’unanimità, una posizione netta”. E’ quanto afferma Giuseppe Parroncini, consigliere regionale Ds.

“Mi auguro che al pronunciamento si possa giungere domani (21 settembre) -sottolinea Parroncini-. E’ infatti inserita al quinto punto dell’ordine del giorno, tra i provvedimenti prioritari, la mozione contro l’antenna presentata dai gruppi consiliari dei Ds, della Margherita, di Rifondazione Comunista, dei Verdi, dei Comunisti Italiani, dello Sdi e dell’Udeur. Invito, a questo punto, i partiti della maggioranza di centrodestra a firmare il documento e a metterlo finalmente ai voti”.
22- settembre - www.tusciaweb.it