Senza filtro - Dichiarazione di Laura Allegrini (An)

Energia elettrica, a Blera presto risolti i problemi

Viterbo 22 - settembre - 2004
“I disagi subiti dai cittadini e dai titolari di attività economiche e commerciali della zona di Blera, dovuti alle ripetute interruzioni dell’erogazione di energia elettrica, saranno presto superati. Il dottor Vittorio Cirillo, responsabile della divisione infrastrutture e reti di Enel, mi ha infatti comunicato ufficialmente che sono stati già appaltati, e partiranno entro i primi mesi del 2005, i lavori per la posa di un cavo interrato che andrà a servire l’area interessata. Successivamente sarà posata una nuova linea di oltre 2 chilometri, che completerà l’intervento. Il dottor Cirillo mi ha anche spiegato che i ritardi subiti dall’operazione, inizialmente prevista con una soluzione aerea, sono derivati da problemi per le autorizzazioni necessarie al superamento dei vincoli idrogeologici e paesaggistici”.

La prossima soluzione di uno dei più gravi problemi di carattere infrastrutturale subiti nel comprensorio di Blera negli ultimi anni è il frutto di un intervento del consigliere regionale di Alleanza Nazionale, on. Laura Allegrini. La parlamentare di An, di concerto con il circolo locale e in sintonia con la Federazione provinciale del partito, si era infatti fatta promotrice, alla fine di luglio, di un intervento presso i vertici della società elettrica, per sollecitare misure adeguate a sanare una situazione difficilmente sostenibile. Nella risposta, il dottor Cirillo, ricordando l’attenuarsi dei fenomeni di interruzione, passati dai 558 minuti per utente del 2000 ai 147 del 2003, ha anticipato all’esponente di Alleanza Nazionale i provvedimenti progettati da Enel.

“Oltre ai lavori di posa dei cavi, è stato stabilito di procedere al telecontrollo, entro il 2005, di ulteriori 6 cabine, da inserire sull’intera rete elettrica denominata Vejano, di cui due nel tratto di linea che interessa direttamente il territorio del Comune di Blera – ha anticipato la parlamentare – fermo restando che An resterà vigile , affinché gli interventi pianificati si traducano in atti concreti, mi sembra che le assicurazioni del responsabile della divisione infrastrutture della società siano il miglior viatico per una soluzione in grado di far superare le oggettive difficoltà patite negli anni dai cittadini di Blera. Ritengo inoltre che la positiva risposta alla sollecitazione vada ascritta tra i ripetuti successi ottenuti da Alleanza Nazionale, nell’ambito della sua azione a tutela del territorio e delle esigenze primarie dei cittadini”.

22- settembre - www.tusciaweb.it