:::::    
Logo TusciaWeb
Archivi | Mailing | Contatti | Primo | Provincia | Civitavecchia | Lazio | Sport | Flash | Forum |Dossier | TusciawebTV | Velina | Nonsololibri
     
   


Viterbo - Poggino nell'abbandono - Gli imprenditori per protesta danno battaglia a suon di ironia
Una buca un palloncino Rosso
Viterbo - 26 marzo 2009 - ore 14,30

Palloncini rossi contro le buche
Rosella Battaglioni "armata" di pallocini
- Un palloncino non ti salva la vita, ma gli forse ammortizzatori sì.

Stanchi d’aspettare che dal Comune qualcosa si muova, stamani alcuni operatori del Poggino hanno inscenato un’originale iniziativa.

Hanno posizionato accanto a ogni buca lungo le strade della zona commerciale e artigianale di Viterbo, palloncini rossi. Visto lo stato in cui si trova la viabilità, di palloncini ce ne sono voluti molti.

L’area produttiva del capoluogo versa ormai da anni in uno stato d’abbandono. Buche e non solo.

Ogni volta che piove appena più del normale, le strade si trasformano in fiumi, mentre con l’arrivo della bella stagione, l’erba cresce rigogliosa.

Stamani sul posto c’era la presidente di Surrena Rosella Battaglioni, gli imprenditori Roberto Marcoaldi e Antonio Di Pietro.

“Gli amministratori di Viterbo – spiega Antonio Di Pietro – si sono dimenticati che il Poggino fa parte della città, è un luogo in cui si produce e dove si lavora. Un posto dove arriva gente in continuazione non solo da Viterbo, ma da ogni parte d’Italia per affari.

Continuano a mancare i servizi”.

Non esattamente un bel biglietto da visita.

Da mesi gli operatori segnalano i disagi. Stamani, durante la manifestazione sono arrivati agenti della Polizia Locale per effettuare rilevamenti lungo le strade più disastrate.


La nota ufficiale della Surrena Spa

Le strade un colabrodo, tutta la zona industriale è in queste condizioni da anni, i piccoli interventi che vengono effettuati sono solo palliativi che peggiorano, in alcuni casi, la situazione.

Da qui si parte per una provocazione “Futurista”, un palloncino rosso per segnalare un pericolo imminente per auto , moto e passeggeri, una moderna gincana in quello che del resto è un bellissimo circuito per automobili veloci.

Abbiamo voluto segnalare con un gesto puramente simbolico lo stato di degrado che ci circonda, del resto di più per la sistemazione del manto stradale, la Surrena spa non può fare, se è un possibile reato anche la segnalazione di un pericolo.

Le zone Industriali Poggino e Ciprovit, sicuramente nei prossimi mesi saranno interessate da interventi strutturali volti al completamento delle infrastrutture, ma non si può comunque rimandare ancora per molto quella che è ordinaria manutenzione.

Nell’anno della celebrazione del Futurismo, anche noi ci abbiamo voluto provare, del resto un po’ di palloncini non hanno mai fatto male a nessuno, le buche invece si.

Surrena spa
Il presidente Rosella Battaglioni

Copyright 2009 TusciaWeb - Chi siamo - pi: 01829050564