::::: Tutto low cost  Tutto viaggi  Tutto automobili
Logo TusciaWeb
Archivi | Mailing | Contatti | Primo | Provincia | Roma Nord | Lazio | Sport | Flash | Forum |Dossier | Gallery| TwTv| Corriere2000|





Politica - Una delegazione locale ha preso parte alla manifestazione di Roma a favore dell'esecutivo
Il Pdl viterbese a sostegno del governo Berlusconi
Viterbo - 13 dicembre 2010 - ore 14,00

Riceviamo e pubblichiamo
Andrea Marcosano
- Un nutrito gruppo di viterbesi si è recato ieri a Roma, alcuni col treno, ma la maggior parte con la macchina, per partecipare alla manifestazione regionale indetta dal popolo della Libertà a sostegno di Berlusconi e del suo governo, come è del resto avvenuto nelle altre regioni italiane.

Dopo il gazebo di sabato, a cui tantissimi cittadini si sono avvicinati per mettere la loro firma a sostegno del presidente Berlusconi, ieri si è svolta manifestazione a cui erano stati invitati a partecipare i cittadini della nostra Regione. Col sindaco Giulio Marini, erano presenti diversi rappresentanti dell'amministrazione viterbese, tra cui gli assessori Arena e Muroni, i consiglieri Federici, Marcosano, Ubertini, Micci nonché Mauro Fapperdue.

Per le donne, l'assessore regionale Angela Birindelli e la pasionaria azzurra Rosetta Virtuoso. Anche una delegazione di Orte era ben rappresentata da giovani emergenti e impegnati.

Il palazzo dei Congressi, nonostante l'atrio fosse stato allestito con sedie e schermi giganti, non è stato sufficiente a contenere le tante persone che, giunte dalle varie province del Lazio, si sono dovute accontentare di sostare all'esterno, sulle gradinate, non avendo possibilità di accedere nel salone.

Il gruppo dei viterbesi è stato accolto anche da Antonio Tajani, che, insieme ad altri parlamentari e rappresentanti istituzionali, ha preso la parola dopo che il presidente Berlusconi aveva inviato, in collegamento video con tutte le sedi collegate, il suo saluto e il suo invito a sostenere l'operato del Governo, pur ribadendo la sua convinzione che molti, facendosi carico della responsabilità nei confronti dell'elettorato e degli italiani, il 14 non firmeranno la sfiducia, ma sosterranno il Governo democraticamente in carica.

Andrea Marcosano
PdL Viterbo


Copyright 2010 TusciaWeb - Chi siamo



Condividi

-