::::: Tutto low cost  Tutto viaggi  Tutto automobili
Logo TusciaWeb
Archivi | Mailing | Contatti | Primo | Provincia | Roma Nord | Lazio | Sport | Flash | Forum |Dossier | Gallery| TwTv| Corriere2000|





Civita Castellana - Primo appuntamento il 5 dicembre in piazza Matteotti
Natale artigianale per i bambini
Viterbo - 2 dicembre 2010 - ore 17,00

Riceviamo e pubblichiamo - Tornano, anche quest’anno, in vista del Natale, le iniziative dell’Aps “Il Regno dei bambini”, l’associazione di promozione sociale creata da due sorelle di Civita Castellana, Giorgia ed Elisa Mei, per raccogliere i fondi necessari a costruire una scuola per i bambini di Tenkodogo, in Burkina Faso.

Il primo appuntamento è per domenica 5 dicembre, quando l’Aps sarà in piazza Matteotti, a Civita Castellana, con uno stand per la vendita di prodotti e addobbi natalizi, realizzati artigianalmente.

Si prosegue mercoledì 8 dicembre, giorno dell’Immacolata: lo stand dell’Aps “Il Regno dei bambini” sarà presente nel centro storico con tante sorprese per allietare il vostro Natale ed aiutare Marie Louise e i suoi bambini.

Ma le proposte dell’Associazione non finiscono qui.

Sabato 18 dicembre, alle ore 20.30, l’Aps “Il Regno dei Bambini” vi aspetta al “Ristorante Sabina” (Km 65 500, S.S. Flaminia, Magliano Sabina) per augurarvi Buon Natale con una cena di beneficenza, del costo di 30 euro per gli adulti e 20 euro per i bambini.

Gran parte del ricavato della cena sarà devoluto per le finalità benefiche dell’associazione: regalare una scuola ai bambini di Tenkodogo. Per info e prenotazioni contattare i seguenti recapiti: 320/7289570 - 328/3151945.

La storia dei bambini di Tenkodogo e di Marie Louise è uno dei tanti difficili spaccati africani per i quali si può scegliere di dare un contributo, ma mettere insieme tante piccole forze, come quelle di una cittadina, per un progetto specifico, mirato e interamente gestito da concittadini, può essere la strada giusta per realizzare piccole grandi cose.

La storia di Marie Louise è quella di una donna disabile che, quattro anni fa, ha improvvisato una scuola con i suoi miseri mezzi, per insegnare il francese, lingua ufficiale del Burkina Faso, ai bambini provenienti dalle famiglie più povere del villaggio.

Ciò ha permesso ai ragazzini che, altrimenti, lavorerebbero nei campi, di studiare e condurre una vita adatta alla loro età. Ogni giorno ben novanta bambini hanno la possibilità, non solo di ricevere un’istruzione, ma anche i fondamenti dell’educazione all’igiene, la prevenzione contro l’Aids e almeno un buon pasto quotidiano.

Il problema è che tutto ciò avviene dentro una stanza dalle dimensioni estremamente ridotte e costruita soltanto con sabbia e fango.

"Molto è già stato fatto grazie ai soldi raccolti fino ad oggi e alla generosità delle persone che hanno aderito alle nostre iniziative. - afferma Elisa Mei, presidente dell’Associazione - Ma c’è ancora molto da fare se vogliamo garantire a questi bambini, futuri cittadini africani, un’istruzione e, quindi la speranza di una vita migliore".

“Non importa quanto si dà, ma quanto amore si mette nel dare... facciamo un piccolo gesto per una cosa immensa…”

Per donazioni: IT 11 S 03002 73031 000401313137

L’Aps "Il regno dei bambini"


Copyright 2010 TusciaWeb - Chi siamo


Condividi

-