:::::    
Logo TusciaWeb
Archivi | Mailing | Contatti | Primo | Provincia | Roma Nord | Lazio | Sport | Flash | Forum |Dossier | Gallery| TwTv| Corriere2000|




Esteri - Il senatore usa vuole vederci chiaro sulla presenza di Bin Laden prima del raid
Kerry in Pakistan per la verità su Bin Laden
Viterbo - 16 maggio 2011 - ore 17,30


Osama Bin Laden
- Kerry in Pakistan per la verità su Bin Laden.

Il senatore Usa John Kerry ha parlato ai funzionari pakistani delle “gravi” preoccupazioni di Washington in merito alla presenza di Bin Laden in Pakistan prima dell’uccisione di quest’ultimo dopo un raid delle forze speciali Usa.

“Ho espresso nella maniera più chiara possibile le gravi preoccupazioni che ci sono negli Stati Uniti sulla presenza di Bin Laden in Pakistan e sull’esistenza di santuari qui per gli avversari in Afghanistan”, ha detto Kerry in conferenza stampa.

“Che questo sia un momento decisivo è vero. Ci sono membri del Congresso che non sono fiduciosi sul fatto che (i rapporti) si possano ricomporre”, ha aggiunto Kerry. Il senatore Usa si è recato in Pakistan per chiedere ai leader pakistani di spiegare come Osama bin Laden sia stato in grado di nascondersi nel loro paese per anni.

La scoperta del rifugio di bin Laden, ucciso lo scorso 2 maggio con un raid in un compound di Abbottabad, a soli 50 chilometri dalla capitale pakistana, ha alimentato i dubbi sul fatto che il Pakistan, alleato degli Usa, sapesse dove si nascondeva il leader di al Qaeda.


Copyright TusciaWeb - Chi siamo
Condividi
-